La Visciola di Cantiano

La visciola è una variante della ciliegia selvatica utilizzata nelle preparazioni artigianali di e tradizionali. Ancora oggi lungo l'antica via Flaminia, più precisamente nella cittadina di Cantiano, è possibile trovare questo frutto che ogni famiglia, attraverso antiche ricette tramandate dai propri avi, lavora realizzando prodotti capaci di rievocare i vecchi profumi della tradizione; ciò utilizzando solo frutta e zucchero mantenendo inalterata la ricetta e assicurando un'elevata qualità.
E' da qui che nasce l'idea del progetto:  valorizzare la Visciola di Cantiano.

Il visciolo fa parte del genere Prunus specie cerasus, tetraploide con 32 cromosomi, detto ciliegio acido, è una pianta rustica di mole ridotta e con attitudine pollonifera. Prolifera in terreni calcarei e argillosi e possiede un ph superiore a sette. Nell'ambito del ciliegio acido è possibile distinguere:
- l'amarena: frutto di colore rosso chiaro, con succo incolore, di forma depressa ai poli; sapore relativamente poco acido e poco amaro, adatto al consumo fresco oltre alla trasformazione industriale;
- le marasche: frutto piccolo, rosso scuro, con succo rosso intenso, sapore amaro e molto acido;
- le visciole: ritenute gli ibridi spontanei fra ciliegio acido e ciliegio dolce, scarsamente produttive, tra le quali si distinguono la visciola nera e regina Hortensia.

La visciola, di forma ovata, è di colore rosso scuro con succo scuro e rossastro.
L'albero, di norma piccolo e cespuglioso, ha rami tendenzialmente orizzontali con foglie piccole, sottili, poco dentate. La cultivar presente sul territorio di Cantiano è la varietà Visciola di Cantiano, iscritta nell'elenco ufficiale dei prodotti agroalimentari tradizionali della Regione Marche, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale (BUR MARCHE n. 100 del 5/10/2000).
Esaminiamo ora i prodotti che si possono realizzare con questa cultivar:
Per prodotto si intendere qualsiasi out-put produttivo che tende a specificare e a soddisfare le aspettative di determinati gruppi di fruitori/utilizzatori. I prodotti realizzabili sono tutti collegati alla Visciola di Cantiano; attraverso l'utilizzo di questo frutto è infatti possibile realizzare:

  • Vino di visciola
  • Amarena di Cantiano
  • Visciolata

(Tratto da “Prodotti tipici e territorio: un approccio di marketing territoriale applicato al Montefeltro” autore Luca Bussotto 2005)